Il futuro dell’Italcementi di Isola delle femmine: tavola rotonda il 14 settembre

  • 31 agosto 2015
  • 721 visualizzazioni

Italcementi Isola delle FemmineIl cementificio Italcementi sito a Isola della Femmine rappresenta una rilevante attività industriale per il comprensorio di Isola, Capaci, Carini, Torretta e Palermo, con le conseguenti ricadute occupazionali. D’altra parte dal punto di vista ambientale e dell’impatto sulla salute dei cittadini vi sono numerose criticità che riguardano tale impianto. Da anni lavoriamo dal punto di vista politico e parlamentare sulla vicenda Italcementi.

Ad oggi sono in corso i procedimenti per il riesame dell’autorizzazione integrata ambientale e per la verifica di assoggettabilità a procedura V.I.A. in virtù di alcune sostanziali modifiche cui si vuole sottoporre l’impianto. È evidente che tramite questi procedimenti bisognerà scrivere un nuovo patto tra l’Italcementi, le istituzioni e i cittadini che garantisca pienamente questi ultimi, senza nulla togliere all’esercizio della libera attività di impresa.

Scopo della tavola rotonda era inizialmente quello di mettere a confronto cittadini, l’Italcementi e le autorità ambientali per discutere in maniera trasparente e consapevole il futuro del territorio. Purtroppo l’Italcementi, invitata già nel maggio 2015 a partecipare all’incontro, ha deciso di declinare l’invito, non ritenendo opportuno intervenire ad iniziative politiche durante gli iter autorizzativi. Questa motivazione si scontra con la necessità che l’Italcementi dovrebbe sentire di condividere ed integrare le proprie politiche aziendali con il territorio ed i cittadini.

L’incontro si terrà ugualmente e rappresenterà una occasione per raccordare l’operato delle istituzioni regionali con le esigenze degli amministratori locali e della cittadinanza. Di seguito il programma.

Data: lunedì 14 settembre 2015 (16:00 – 19:30)

Luogo: Isola delle femmine, Hotel Eufemia

Programma dei lavori

Opening speech

Claudia Mannino, Deputata della Repubblica Italiana

 

Relazione scientifica

Ernesto Burgio, membro dell’European Cancer and Environment Research Institute e Presidente del Comitato Scientifico dell’ISDE (International Society of Doctors for Environment)

Relatori istituzionali

Salvatore Caldara, ARPA Sicilia, ST1 Controlli

Michele Condò, ARPA Sicilia, ST Monitoraggi ambientali, U.O. Qualità dell’aria

Maurizio Croce, Assessore regionale per il territorio e per l’ambiente

Vania Contrafatto, Assessore regionale per l’energia ed i servizi di pubblica utilità (TBC)

 

Le istanze del territorio

Subito dopo gli interventi dei relatori vi saranno gli interventi dei Sindaci e delle rappresentanze cittadine invitate e avrà luogo il confronto con l’Amministrazione regionale.

Articoli

Più letti

Mi occupo di...

Menu