Rifiuti: Un passo avanti a Terrasini, uno indietro a Carini

  • 7 giugno 2017
  • 123 visualizzazioni

Come era stato da noi richiesto più volte e annunciato dal Sindaco, con delibera n. 59 del 5/6/2017 la Giunta Municipale di Terrasini approva l’avvio del procedimento di revoca dei pareri tecnici comunali relativi al progetto di impianto di compostaggio della ditta Edil Ambiente. Un punto a favore della cittadinanza, ottenuto anche grazie alla battaglia condotta da me e Eva Deak. Io sono lieta che l’amministrazione abbia dato seguito ai dubbi della comunità ed abbia messo al primo posto l’interesse pubblico e del territorio. Credo che per questo tipo di opere sia opportuno il rispetto di tutte le regole, soprattutto per evitare ricorsi e sospensioni in futuro.

Ma mentre a Terrasini vengono revocati i pareri, a Carini la Regione Sicilia (sempre con lo stesso dirigente che ha gestito la conferenza dei servizi della discarica di Contrada Paterna, Mauro Verace, arrestato nel corso dell’inchiesta “Piramidi”), autorizza un impianto di recupero e smaltimento di rifiuti PERICOLOSI E NON, in via Galileo Galilei 11, affidando l’opera alla ditta M.G.F. di Terrasini. Bisogna continuare a vigilare su queste operazioni e verificare la loro conformità alle norme e la loro sostenibilità per il territorio.

Articoli

Più letti

Mi occupo di...

Menu